Quale acqua è meglio per me?

Abbiamo scoperto nell’articolo precedente che  l’acqua non è tutta uguale e che le sue caratteristiche possono essere sfruttate per mantenerci in salute.

Che cosa significa e come è possibile che le acque siano diverse le une dalle altre? L’acqua non è acqua e basta?

  • A quanto pare non proprio: infatti, l’acqua ha al suo interno dei minerali, il cui contenuto è variabile a seconda del luogo in cui essa ha origine.

Acqua, minerali ed effetti terapeutici

Clorurata: il contenuto in cloro supera i 200 mg/l. Questo tipo di acqua può essere utilizzata per migliorare la peristalsi, il transito intestinale ed equilibrare le vie biliari e il fegato.

Solfata: il contenuto dei solfati supera i 200 mg/l. Può essere indicata nei casi di stipsi: questo tipo di acqua è infatti lievemente lassativa ed ha anche effetti positivi sulle vie biliari.

Calcica: il contenuto in calcio siupera i 150 mg/l. E’ particolarmente indicata in gravidanza, in allattamento, nelle fasi di accrescimento, ma anche in menopausa. Inoltre è utile anche a coloro  che seguono uno stile alimentare privo di latticini (come ad esempio i vegani). Non è da usare in caso di calcolosi.

Sodica: il contenuto in sodio supera i 200 mg/l. E’ consigliata nell’attività fisica intensa ma sconsigliatissima in caso di malattie cardiovascolari o ipertensione.

Magnesiaca: il contenuto in magnesio supera i 50 mg/l. La sua azione è sostanzialmente purgativa e di aiuto in caso di frequenti crampi.

Florurata: il contenuto dei fluoruri supera 1 mg/l. Può essere utile in gravidanza, in caso di osteoporosi e nella prevenzione di carie.

Bicarbonata: il contenuto di bicarbonato supera i 600 mg/l. E’ indicata nei problemi di digestione e nei disordini epatobiliari.

Ferruginosa: il contenuto di ferro supera 1 mg/l.  Utile nell’anemia sideropenica (da carenza di ferro) ma da evitare nel caso di gastroduodenite.

Ora che conosciamo meglio i diversi tipi acqua e sappiamo leggere l’etichetta (vedi articolo precedente) anche l’acquisto del nostro bene più prezioso sarà senz’altro più consapevole!

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento